Trapani - Bed and Breakfast Trapani - L'angolo di Laura B&B Trapani

Vai ai contenuti

Menu principale:

Trapani

Trapani &

Trapani

 

Trapani è un luogo incantato ricco di testimonianze artistiche, storiche e culturali di diverse dominazioni che si sono qui susseguite: gli Elimi, i Fenici, i Cartaginesi, gli Arabi, gli Angioini, gli Aragonesi, gli Spagnoli ed ancora i Borboni.

Ogni angolo della città di Trapani, così, è tutto da scoprire e da raccontare, è un richiamo ad epoche passate, a radici lontane e multietniche.

Impossibile non restare ammaliato dinanzi a scorci naturalistici e culturali insoliti che fanno da cornice ad un paesaggio sospeso tra cielo e mare ...

La parte più ad ovest della città è certamente la più caratteristica: ospita il porto, sede primaria dei collegamenti marittimi con le isole Egadi e con Pantelleria e punto di sosta di diverse navi crociera, ha sullo sfondo le isole Egadi e alla sua estremità accoglie la Colombaia, un'antica fortezza medievale composta di una torre ottagonale e da 4 piani sovrapposti.

Proseguendo verso ovest si giunge poi a Torre di Ligny, antica torre di avvistamento spagnola dalla forma quadrangolare che adesso ospita il Museo della Preistoria con anfore, manufatti ed utensili dell'epoca preistorica di Trapani e dal cui terrazzo si può godere di un panorama da mozzare il fiato: la vista va da Capo San Vito a Erice, si vedono Marsala, Trapani, le isole Egadi e l'isolotto di Formica per finire con una suggestiva scogliera che divide il mar Tirreno dal mar Mediterraneo.

Cuore pulsante di Trapani è il centro storico con la Matrice dalla facciata barocca, i palazzi storici dal valore artistico elevato come il Palazzo Cavarretta e le numerose chiese: La Chiesa del Purgatorio, la Chiesa di San Domenico, la Chiesa di San Pietro, la Chiesa di Sant'Agostino con il rosone del XIV secolo.

La parte più ad est di Trapani è invece dominata dal Complesso Dell'Annunziata, principale monumento cittadino su cui sorge la Cappella della Madonna. Nei pressi della Cappella si trova l'ex convento dei Padri carmelitani, oggi sede del Museo Pepoli con collezioni private di opere d'arte del Conte Agostino Pepoli e con importanti collezioni di arti figurative di dipinti e di sculture di Tiziano e di Gagini, opere in corallo, maioliche, ori, argenti e sculture presepiali.

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu